Miglior software gratuito per il recupero dati da SSD nel 2024!

Perdere dati importanti da un'unità SSD è una vera disgrazia. 4DDiG Free Data Recovery offre ben 2GB di dati gratuiti per recuperare file da qualsiasi unità, inclusi SSD, HDD, USB e SD.

5 minuti fa

Aggiornato nel 2024-06-11 11:03:50 a Hard Drive

La diffusione sempre più ampia degli SSD ha inevitabilmente accresciuto il rischio di perdita di dati, un problema purtroppo diffuso che colpisce milioni di utenti ogni giorno. Tuttavia, c'è una buona notizia: la tecnologia di recupero dati si è notevolmente evoluta, e ora ci sono diversi software gratuiti disponibili per aiutare gli utenti a recuperare i file persi.

Tuttavia, scegliere il miglior software di recupero dati per gli SSD può essere un compito arduo, considerando la vasta gamma di opzioni disponibili. A differenza dei tradizionali dischi rigidi, gli SSD hanno una struttura diversa che richiede approcci di recupero dati altrettanto differenti.

Per questo motivo, è essenziale fare la scelta giusta per evitare di sprecare tempo e risorse. In questo articolo, ti guideremo nella selezione del miglior software gratuito per il recupero dati da SSD, adatto alle tue specifiche esigenze.

miglior software recupero dati SSD

Parte 1. Cosa accade ai file eliminati da un SSD?

Quando elimini un file da un SSD, il sistema operativo contrassegna lo spazio occupato da quel file come disponibile per essere sovrascritto. Tuttavia, i dati non vengono cancellati immediatamente dall'unità. Questo perché gli SSD utilizzano una tecnologia chiamata "wear leveling" che distribuisce l'usura delle celle di memoria in modo uniforme per aumentare la durata complessiva del dispositivo.

In parole semplici, i dati eliminati vengono "marcati" come cancellabili, ma rimangono fisicamente presenti nell'SSD fino a quando nuove informazioni non li sovrascrivono.

Cosa fare dopo aver perso i file dall’unità SSD?

Se si verifica una perdita di dati da un SSD, è importante agire tempestivamente per aumentare le possibilità di recupero. Evitare di utilizzare l'unità SSD per prevenire la sovrascrittura dei dati persi è un passo essenziale per ottenere un recupero completo. Inoltre, è fondamentale utilizzare un software di recupero dati professionale e compatibile con il file system dell’SSD. Ancora meglio se offre una versione gratuita come 4DDiG Data Recovery. Infine, ma non meno importante, evitare il fai da te! Non tentare di recuperare i dati da soli se non si dispone delle conoscenze e delle competenze tecniche adeguate. Si rischia di danneggiare ulteriormente l'unità e i dati.

Parte 2. È possibile recuperare file eliminati da un SSD?

La risposta è sì, è possibile recuperare file eliminati da un SSD, ma la probabilità di successo dipende da diversi fattori:

  • Sovrascrittura: Più a lungo l'SSD viene utilizzato dopo la cancellazione dei file, minore è la possibilità di recuperarli. I dati eliminati vengono contrassegnati come "spazio libero" e sono disponibili per la sovrascrittura da parte di nuovi dati.
  • Danni all'SSD: Un SSD danneggiato può rendere il recupero dei dati più difficile o impossibile. Anche la presenza di malware può complicare il recupero dei dati.
  • Tipo di file: Alcuni tipi di file sono più facili da recuperare di altri. Ad esempio, i file di immagine e i documenti hanno generalmente maggiori probabilità di successo rispetto ai file video o audio.

Utilizzo di un software di recupero dati affidabile:

Nonostante i suddetti ostacoli, l'utilizzo di un software di recupero dati professionale aumenta significativamente le tue possibilità di ripristinare i file eliminati. Questi software funzionano scansionando l'SSD alla ricerca di dati contrassegnati come "spazio libero", tentando quindi di riassemblarli e recuperarli. Nella terza parte ti mostreremo come scegliere il miglior software di recupero dati SSD, così da essere sicuri da non commettere errori.

Parte 3. Come scegliere il miglior software di recupero file SSD?

La perdita di dati da un SSD può essere un'esperienza spiacevole, ma con il giusto software e le giuste precauzioni è possibile recuperare i file eliminati. Quando si tratta di recuperare file importanti, non esiste un secondo classificato; è essenziale puntare esclusivamente al miglior software di recupero dati SSD disponibile sul mercato per massimizzare i risultati e azzerare il rischio di errori.

Ecco alcuni fattori chiave da considerare quando si effettua la scelta:

1. Sicurezza e protezione:

Dare priorità a un software proveniente da un'azienda affidabile con una comprovata reputazione per la sicurezza dei dati. Verificare che il software utilizzi pratiche di sicurezza solide per proteggere i tuoi dati durante il processo di recupero. Leggere le recensioni degli utenti e le politiche sulla privacy per valutare l'impegno dell'azienda verso la sicurezza dei dati.

2. Prestazioni e versatilità:

Assicurarsi che il software supporti il tipo di file system e l'unità SSD in uso. Verificare la compatibilità del software con il sistema operativo del tuo computer. Optare per un software in grado di recuperare una vasta gamma di tipi di file, inclusi documenti, immagini, video, audio ed email.

3. Velocità:

Dare priorità a un software con scansioni rapide e tempi di recupero rapidi per minimizzare il tempo di attesa. Considerare software che offrono opzioni di scansione personalizzabili per bilanciare la rapidità e la profondità della scansione.

4. Anteprima prima del recupero:

Verificare che il software consenta di visualizzare un'anteprima dei file eliminati prima del recupero. Questa funzione ti permette di assicurarti di recuperare i file corretti e di evitare ulteriori perdite di dati.

5. Affidabilità:

Basarsi sulla reputazione del software e sui tassi di successo nel recupero dei dati. Leggere le recensioni degli utenti e consultare le opinioni di esperti per valutare l'affidabilità del software. Scegliere un software con una garanzia di soddisfazione o una politica di rimborso nel caso in cui non soddisfi le tue aspettative.

6. Supporto tecnico:

Assicurarsi che il software offra un supporto tecnico affidabile in caso di problemi durante il processo di recupero. Verificare le opzioni di supporto disponibili, come chat dal vivo, e-mail o telefono. Valutare la rapidità e l'efficacia del servizio di assistenza clienti dell'azienda.

7. Versione gratuita:

Molti software di recupero dati offrono versioni gratuite con funzionalità limitate. Valutare se le funzionalità gratuite sono sufficienti per le tue esigenze o se è necessario un abbonamento a pagamento per funzionalità più avanzate. Considerare l'aggiornamento a una versione a pagamento se si ha bisogno di recuperare un'elevata quantità di dati o tipi di file specifici.

Parte 4. 4DDiG Data Recovery: il miglior software di recupero dati SSD!

Come già discusso nella Parte 3, la scelta del miglior software di recupero dati SSD richiede la valutazione di diversi fattori cruciali per garantire un recupero efficace. Tuttavia, sono davvero pochi i software gratuiti che riescono a soddisfare appieno queste rigorose esigenze.

Fortunatamente, 4DDiG Free Windows Data Recovery emerge come una soluzione eccezionale, distinguendosi per la sua combinazione unica di facilità d'uso, efficacia e ampie funzionalità, rendendolo la scelta ideale per utenti di tutti i livelli di esperienza.

Perché 4DDiG Data Recovery è il migliore?

  • Offre un recupero gratuito su Windows fino a 2GB!
  • Integra un recupero basato sull’intelligenza artificiale in grado di riparare i file danneggiati durante il processo di recupero (versione PRO).
  • Vanta un'elevata percentuale di recupero di file da SSD danneggiati o formattati.
  • Consente di valutare l’anteprima dei file recuperati prima di salvarli.
  • Recupera i file persi anche da HDD, SD, USB, microSD, Windows e Mac.
  • Recupera JPG, GIF, PSD, MP4, MOV, PDF, file Office, iWork e 2000+.
  • Interfaccia user-friendly che rende il processo di recupero semplice e accessibile.
  • Offre assistenza tecnica gratuita per guidarti in caso di difficoltà durante il recupero.
  • Garantisce sicurezza e protezione dei tuoi dati durante il processo di recupero.

Come recuperare dati da SSD corrotto o illeggibile in 3 passaggi!

DOWNLOAD GRATIS

Download Sicuro

DOWNLOAD GRATIS

Download Sicuro

  • Scarica e installa 4DDiG Free Windows Data Recovery.

    1.Avvia 4DDiG Data Recovery.

    2.Se si tratta di un SSD esterno, collegarlo al PC.

    3.Seleziona l’SSD da cui recuperare i dati formattati o eliminati.

    4.Fare clic su [Scansione].

    miglior software di recupero dati SSD
  • Seleziona i file da recuperare dalla schermata Popup e clicca su [Scansiona Tipi di File Selezionati]. miglior software di recupero file SSD
  • Attendere che 4DDiG completi la scansione dell’unità SSD per avere una panoramica completa delle opzioni disponibili. Infine, seleziona i file che desideri recuperare e clicca su [Recupero]. miglior software di recupero file SSD

Conclusioni

Perdere dati da un SSD può essere un'esperienza traumatica, ma con il software e le precauzioni giuste, è possibile correre ai ripari. Tuttavia, in scenari particolarmente complessi, come una formattazione accidentale, diventa fondamentale affidarsi esclusivamente a software di recupero dati professionali. Tra le varie opzioni disponibili, 4DDiG Free Windows Data Recovery è universalmente riconosciuto come il migliore in termini di affidabilità e prestazioni, soprattutto per recuperi difficili. Inoltre, la sua versione gratuita consente di recuperare fino a 2 GB di dati senza costi aggiuntivi, offrendo un'opportunità preziosa per valutare le sue capacità prima di procedere con un'eventuale acquisto.

Guglielmo Russo (senior editor)

Guglielmo Russo, il caporedattore di 4DDiG, si dedica a fornire le migliori soluzioni per i problemi relativi a Windows e Mac, tra cui il recupero dei dati, la riparazione, la correzione degli errori.

(Clicca per votare questo post)

Hai valutato 4.5 ( partecipante)