Come recuperare dati Hard Disk esterno in modo semplice

authorPic William Bollson Aggiornato nel 2022-05-10 11:44:35 a Hard Drive

Hai bisogno sapere come fare un recupero dati da hard disk esterno, ma non sai da dove iniziare? A volte, file, video, immagini, musica e documenti, possono essere cancellati inavvertitamente o non risultano più presenti nell’HD. Ma niente è perduto.

Come vedremo in questa guida, è possibile riparare l’hard disk esterno recuperando totalmente i propri file. Talvolta può essere anche un semplice errore di distrazione a impedire di visualizzare i file, altre volte è necessario avvalersi di un software di recupero dati per hard disk esterno danneggiato.

Parte 1: Recuperare dati Hard Disk esterno in modo semplice

Uno dei problemi più noti che colpisce gli hard disk esterni USB 3.0, USB 3.1, o USB C, si presenta quando, una volta collegati al dispositivo, quest’ultimo non li riconosce, impedendo, di fatto, la visualizzazione dei dati contenuti. A questo punto, l’unica soluzione è provare a ripristinare il file system danneggiato dell’hard disk esterno, oppure provare un recupero dati dal hard disk esterno danneggiato. Ma come fare?

Il consiglio è di procedere per gradi:

  • controllare tutti i collegamenti alla corrente elettrica e alla presa USB;
  • accertarsi di aver acceso l’hard disk;
  • verificare l’accensione delle spie luminose.

In caso di esito negativo, si può provare a scollegare i cavi e rimuovere eventuale polvere e residui accumulati. Questi, talvolta, possono essere i responsabili del problema.

Un ultimo tentativo di recupero dati dal hard disk esterno danneggiato gratis consiste nel collegare il dispositivo ad un altro Pc. In questo modo si può avere l’assoluta certezza che il problema sia dell’HD e non del PC.

riparare hard disk esterno

Dopo aver eseguito tutte le operazioni si può verificare la presenza dell’hard disk recandosi sul pannello di gestione del disco.

Utilizzando Windows, il pannello è raggiungibile digitando Windows + R. Nella schermata aperta digitare diskmgmt.msc quindi Invio. Qualora il proprio Hard disk dovesse risultare presente, recupero hard disk esterno gratis è andato a buon fine. Se il problema persiste, non resta che recuperare i file dell’hard disk esterno, utilizzando un apposito software. Sfortunatamente non vi sono modi per recuperare i file cancellati da hard disk esterno formattato gratis.

Parte 2: Perché gli Hard Disk esterni perdono dati?

Diversamente dagli hard disk interni, quelli esterni sono più soggetti a guasti e mal funzionamenti. A volte si può avere l’esigenza di recuperare dati da hard disk esterno non riconosciuto, altre volte è necessario ripristinare la partizione dell’hard disk esterno.

Indipendentemente dal motivo, trattandosi di un dispositivo esterno, la perdita dei dati avviene, nella maggior parte dei casi, per via dell’errore umano. In particolare:

  • cadute accidentali;
  • cancellazione involontaria dei file;
  • esposizione all’umidità e/o calore.

Sono i tre eventi più comuni.

Al fine di preservare lo stato dell’hard disk esterno, il suggerimento è di fare attenzione al proprio device, trattandolo con la stessa cura con la quale si preserva un notebook, un tablet o uno smartphone.

Per allungare la vita del device ed evitare di trovarsi a ripristinare le capacità hard disk esterno, può essere utile:

  • proteggere il dispositivo in una custodia;
  • conservarlo in un luogo asciutto e riparato;
  • scollegare il dispositivo mediante apposita procedura.

Periodicamente, effettuare un back up dei dati in cloud o acquistare un secondo HD esterno, è un’attenzione in più, ma assolutamente da adottare per fronteggiare ogni tipologia d’imprevisto.

Parte 3: Come recuperare i dati Hard Disk esterno

Ripristinare l’hard disk esterno può diventare un’operazione molto semplice, grazie alla presenza di software pensati per lo scopo.

4DDiG Windows Data Recovery o 4DDiG Mac Data Recovery, è un potente strumento per il recupero dati da hard disk esterno e non solo.

ripristinare file system danneggiato hard disk esterno

Si tratta di un software completo, pensato per recuperare in modo sicuro i dati contenuti anche su SD card, HD esterni e altri dispositivi per l’archiviazione dati.

4DDiG Data Recovery: la soluzione all in one

Con 4DDiG ogni operazione di recupero file è possibile: foto, video, audio, documenti, e-mail. Il software, disponibile per Windows e Mac, permette:

Recupero file hard disk esterno e interno

Con 4DDiG il recuperare i file da hard disk esterno o interno è rapido e semplice. A volte può succedere di formattare inavvertitamente il disco, le schede SSD, o la chiavetta USB.

Se ti stai chiedendo: “Come recuperare i dati da un hard disk esterno”, 4DDiG è la risposta.

Recupero file rimossi

Quante volte capita di cancellare inavvertitamente foto, video e importanti documenti? Anche quando rimossi dal cestino, 4DDiG è pronto ad aiutarti.

Recupero partizioni

A volte, non è possibile accedere solo a una partizione del proprio hard disk. Anche in questo caso, 4DDiG è la soluzione che pone rimedio in caso di partizioni eliminate e messaggi d’errore.

Recupero unità RAW

Il software è utile anche quando l’unità risulta formattata in un formato illeggibile (RAW). Mediante apposita funzionalità è possibile accedere ai file, recuperandoli.

Ripristino PC

Anche in caso di arresti improvvisi del PC e conseguenti schermate blu o nere, il software permette di rimediare. È possibile creare un’unita avviabile e accedere ai propri dati in totale sicurezza.

Parte 4: Come funziona 4DDiG Data Recovery

4DDiG si avvale di un sofisticato algoritmo che rivela tutti i file nascosti ed eliminati.

Il programma dispone di due funzionalità, entrambe pensate per ripristinare l’hard disk esterno, interno, o altri dispositivi d’archiviazione dati.

La prima scansione è rapida, per il recupero dei file più semplice. La seconda, agisce in profondità, recuperando anche i documenti più nascosti e rimossi molto tempo fa.

recupero dati hard disk esterno gratis

Tra i punti di forza di 4DDiG Data Recovery si annoverano:

Semplicità d’uso

Il software è pensato per facilitare le operazioni di ripristino dell’hard disk esterno o interno, indipendentemente dalle proprie abilità informatiche.

L’utilizzo è pertanto molto intuitivo: in pochi click qualsiasi tipologia d’utente riesce nell’operazione desiderata.

Recupero flessibile

Una seconda funzionalità, molto apprezzata è il recupero flessibile. Ciò vuol dire che la scansione può essere interrotta e ripresa in un secondo momento.

La funzionalità è molto utile perché permette di ottimizzare i tempi, dedicandosi a recuperare i file da hard disk esterno, nei momenti più liberi della giornata di studio o lavoro.

Come recuperare file da hard disk esterno con 4DDiG Data Recovery

Vediamo quindi come ripristinare un hard disk esterno danneggiato o non funzionante con 4DDiG Data Recovery. L’operazione, come anticipato, è molto semplice:

  • Passaggio 1. Seleziona il device
  • Dopo aver scaricato e aperto il programma, dalla schermata principale bisogna scegliere il device che si intende recuperare. Quindi cliccare su: “Inizia”.

    recupero dati hard disk esterno
  • Passaggio 2.Recupero dati
  • Il software in automatico scansiona il disco rilevando tutti i file persi presenti dell’hard disk. I file recuperati sono mostrati nella schermata dedicata e sono posizionati all’interno delle cartelle che li ospitavano: foto, documenti, video, e così via.

    recupero dati hard disk esterno
  • Passaggio 3.Ripristina unità hard disk esterno
  • Arrivati a questo punto non resta che selezionare i file da recuperare e cliccare sul pulsante in basso a destra: “Recupero”. L’operazione è così terminata e il ripristino dell’unità hard disk esterno completata.

    recupero dati hard disk esterno

    Parte 5: Hard disk esterno recupero dati: cos’altro sapere

    Ripristinare la capacità dell’hard disk esterno è un’operazione che permette di recuperare tutti i file salvati e andati persi.

    Gli hard disk esterni, infatti, sono utilizzati principalmente per archiviare dati di grandi dimensioni, così da mantenere puliti e in ordine l’HD principale e interno al PC. Talvolta possono essere utilizzati per conservare un intero sistema operativo, e distrattamente può capitare di eliminare la partizione di ripristino dell’hard disk esterno. Indipendentemente dall’imprevisto, come abbiamo visto, con Tenorshare 4DDiG Data Recovery, i dati possono essere recuperati in pochi passaggi.

    Tuttavia, è sempre bene considerare i tempi medi di vita di tali dispositivi. Questi, infatti, possono rompersi irrimediabilmente dopo 8, 10 anni di intenso utilizzo. Il consiglio è pertanto quello di tenere acquistare un hard disk nuovo, ogni 5,6 anni, al fine di ridurre l’insorgere di imprevisti.

    La tecnologia oggi offre hard disk esterni altamente performanti, dotati di lettori per schede SD, wi-fi e sistemi crittografati interni per la protezione dei dati.

    Parte 6: Recupero dati hard disk esterno: conclusioni

    In questa guida è evidenziato come recuperare i dati del proprio hard disk esterno.

    Il primo paragrafo fornisce una serie di operazioni da svolgere in via preliminare, volte ad accertare il funzionamento del device. Successivamente sono riportati alcuni tipici eventi che compromettono il funzionamento dell’hard disk esterno e alcuni consigli per mantenerlo in perfetto stato.

    La parte centrale della guida è incentrata su Tenorshare 4DDiG, un potente software, facile e intuitivo da utilizzare, pensato per recuperare ogni tipologia di file dai propri dischi d’archiviazione, sviluppato per Windows e Mac.

    Infine, l’ultima parte, è dedicata agli hard disk esterni, utili per conservare file di grandi dimensioni ma che, al pari d’ogni dispositivo, hanno un tempo di vita limite. Essere consapevoli dello stato di salute del proprio HD esterno è in definitiva il miglior modo per evitare che possa danneggiarsi.

(Clicca per votare questo post)

Hai valutato 4.5 ( partecipante)